Chi sale sui monti più alti ride di tutte le tragedie e tragicommedie. Nietsche

Chi sale sui monti più alti ride di tutte le tragedie e tragicommedie.
Nietsche

sabato 7 gennaio 2012

Kreuzspitze


 Alla ricerca disperata della neve, in questo inverno così mite e arido, finiamo in Austria, nella Villgratental, dove le nevicate sono sempre abbondanti.
Da Sillian, in Val Pusteria, si prende in direzione nord e a Ausservillgraten si devia verso est per entrare nella valle fino all'abitato di Kalkstein (1640 m), poco dopo Innervillgraten.

La Kreuzspite è posta sulla testata della valle e la sua cresta sud-ovest fa da spartiacque con la Val Casies, è una classica e frequentata meta scialpinistica.
Da Kalkstein si prende la forestale in direzione nord-ovest entrando nella Rosstal fino ad un caratteristico maso. Qui si piega verso nord-est risalendo ampi pendii con moderata pendenza, da qui la cima non è molto evidente e si distingue solo per la presenza della croce di vetta. Superato un tratto un po' più ripido e con una decisa svolta verso sud siamo sulla vetta (2664 m – ore 2,15) che domina tutta la valle.


Scendiamo seguendo grosso modo la via di salita anche se l'ampiezza del valle consente di scegliere il percorso migliore senza via obbligata.
La neve è abbondante solo un po' più sotto delle creste e delle cime che appaiono spazzate dai forti venti degli ultimi giorni.
L'itinerario è facile e, date le pendenze ridotte, si può ritenere abbastanza sicuro.


quota partenza
1640 m
quota massima
2664 m
dislivello
1024 m
esposizione prevalente
S
difficoltà
MS


Nessun commento:

Posta un commento