Chi sale sui monti più alti ride di tutte le tragedie e tragicommedie. Nietsche

Chi sale sui monti più alti ride di tutte le tragedie e tragicommedie.
Nietsche

martedì 1 novembre 2011

Da Priabona al Passo Zovo


Questo itinerario si snoda sulla dorsale collinare, con andamento da sud a nord, che separa la pianura vicentina dalla Valle dell'Agno. Consente di attraversare ambienti vari e molto suggestivi che poco hanno da invidiare a località più blasonate. Si parte da poco meno di 100 metri di quota per salire a circa 700 metri al massimo. Il periodo più bello è proprio nel mese di novembre quando i boschi si tingono dei colori autunnali, l'unica precauzione da adottare è quella di evitare le giornate di apertura della caccia.
La parte più interessante è quella che dalla località Priabona ci porta al Passo Zovo lungo strade sterrate, tratturi e sentieri con continui saliscendi. L'itinerario nel complesso è facile salvo qualche breve tratto molto ripido e pochi metri da fare a spinta. 




Km
56
Dislivello
1070 m
Pendenza media
7%
Tempo percorrenza
4 h
Difficoltà
MC